Le Fiamme Gialle scoprono marijuana per un valore di quasi tre milioni di euro, un arresto

BRINDISI –  Nel tardo pomeriggio le vedette del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari hanno sottoposto a controllo un gommone sospetto, apparentemente adibito al diporto, che si dirigeva verso le coste brindisine.

Un semplice controllo di routine che ha però permesso ai finanzieri di rendersi conto di un’anomala rigidità dei tubolari, per cui procedendo ad una meticolosa ispezione del natante, hanno scoperto un doppio fondo, ricavato tra lo scafo e la parte pneumatica. A conclusione delle operazioni sono stati rinvenuti ben 239 involucri contenti marijuana pari a 262 kg. per un valore al mercato illegale di circa tre milioni di euro.

Il gommone utilizzato per il traffico illecito è stato sequestrato e condotto agli ormeggi della Sezione Operativa Navale Guardia di Finanza di Brindisi. Il conducente del mezzo, un 26enne, originario di San Vito dei Normanni che ha tentato di confondersi con i diportistiè stato arrestato per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti .

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*