Dopo le rapine si spogliavano, incastrati dal Dna: giovanissimi Lupin in manette

minerva

ORIA – Responsabili di varie rapine a mano armata, sono stati incastrati dalle tracce di Dna sugli indumenti che erano soliti abbandonare dopo ogni colpo.

All’alba i Carabinieri della Stazione di Oria hanno arrestato Michele Sicara, 21enne del posto al quale sono attribuite due rapine in concorso. Per lui sono scattati i domiciliari.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata notificata direttamente in carcere, invece, a Vincenzo Tramontano di soli 19 anni, noto come “il napoletano”, e accusato di aver partecipato a tutte e quattro le rapine perpetrate nel comune di Oria.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*