AttualitàCronaca

P.Cesareo, spiaggia trasformata in “prato”. Un turista: qui è un paradiso, peccato che la gente non se ne accorga

PORTO CESAREO- Si tratta di un turista di Milano che da circa 6 anni ha scelto Porto Cesareo come meta delle sue vacanze. Peccato però che puntualmente si ritrovi a far i conti con sorprese spiacevoli: tre anni fa la sua compagna si punse con una siringa in spiaggia, la scorsa stagione estiva invece si è ritrovato a ripulire la spiaggia dai rifiuti abbandonati, mentre quest’anno al posto della sabbia ha trovato un prato.

Si tratta del tratto di spiaggia libera, in località Catapane, che il turista, insieme ad altri, nonostante le continue segnalazioni, ha provveduto a ripulire con metodi fai da te. Ma non solo: oltre all’erbacce c’è di più, ossia un relitto abbandonato, che poteva rendere ancora più insicura questa zona.

Insomma, un problema dietro l’altro quindi, che porta i turisti a lanciare una piccola critica all’inciviltà di cittadini e alla mancata attenzione delle stesse istituzioni: “Qui è un vero paradiso- dicono- peccato che la gente non se ne accorga e lasci tutto nel degrado”.

Articoli correlati

Travolto da un’auto, anziano muore dopo 9 giorni

Redazione

Il Comune revoca l’incarico all’Università: si escludevano senza gara gli ingegneri

Redazione

Guerra agli sporcaccioni, fioccano le prime multe da 600 euro

Redazione

Xylella: fermati i tagli su altri mille ulivi, domani il giorno del giudizio

Redazione

Tampona suv, scappa e incendia la sua auto: nei guai 39enne

Redazione

Morti sul lavoro, dramma provincia di Lecce: è sesta in Italia

Redazione