Il Salento guarda al mercato francese: con Laica gli imprenditori sbarcano a Lione

LECCE – Vino, caffè, prodotti da forno, agricoltura bio e legumi, latticini e prodotti caseari, servizi ed incoming turistico, arredamento e moda. Progetti, prodotti e servizi salentini fanno tappa a Lione, in Francia. Obiettivo: far conoscere le eccellenze del territorio in tutto il mondo. L’incontro tra una delegazione di imprenditori salentini e i rappresentanti della Camera di Commercio italiana a Lione è stato possibile grazie ad un accordo di collaborazione stipulato il 4 maggio scorso con l’Associazione Laica per aprire una finestra sul mercato francese.

Un incontro suddiviso in due sessioni: quella del mattino con i referenti di alcuni comuni salentini per porre le basi di una solida progettazione in ottica internazionale grazie ad azioni e interventi mirati.

Nel pomeriggio è proseguita la “Giornata Paese” per approfondire le opportunità commerciali e di promozione dei servizi e prodotti locali che il mercato francese offre, tenendo conto della specifica vocazione del tessuto imprenditoriale locale.

Aziende, enti e professionisti del territorio, d’ora in avanti, potranno trovare un supporto concreto nella Camera di Commercio Italiana a Lione che aprirà un’antenna presso la sede di Laica per essere ancor più vicini al territorio e permettere uno sviluppo organico dell’export verso il Nord Europa. Agroalimentare, design, artigianato: questi aqlcuni dei settori sui quali si è scelto di puntare.

L’ingresso nel nuovo mercato sarà facilitato dalla Camera di Commercio italiana di Lione grazie ad una prima fase conoscitiva che prevede seminari di presentazione rivolta agli operatori e ai rappresentanti delle istituzioni locali francesi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*