False certificazioni per ottenere affitti bassi: 67 denunce

doc cantina salice

OSTUNI- Al fine di beneficiare delle agevolazioni previste per la determinazione del canone di locazione individuale degli alloggi destinati all’edilizia pubblica residenziale, fornivano false dichiarazioni attinenti i propri redditi personali. La scoperta è stata fatta dalla Guardia di Finanza di Ostuni. A finire nei guai ben 67 persone che avrebbero dichiarato all’Agenzia Regionale per la casa e l’Abitare Nord Salento (ARCA) di aver percepito redditi di entità inferiori rispetto a quelli reali, ottenendo così una consistente riduzione del canone di locazione, da corrispondere alla predetta agenzia a decorrere dal mese di gennaio 2017.

Complessivamente l’attività di riscontro ha permesso di rilevare che, per gli anni 2017 e 2018, a fronte di un ammontare pari a 484.000 euro, i beneficiari, in base alla presentazione delle autocertificazioni “false”, hanno corrisposto 84.000 euro. I responsabili sono stati così denunciati per falso commesso da privato in atto pubblico indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*