Got arrestato, domani l’interrogatorio davanti al gip

LECCE- Domani mattina alle 9,30 è stato fissato l’interrogatorio del Giudice Onorario Marcella Scarciglia, arrestata martedi con l’accusa di aver preteso 2 mila euro da un perito grafologo in cambio di consulenze. Il Got, attualmente in carcere, dovrà rispondere alle domande del giudice Carlo Cazzella,

il quale dovrà convalidare o meno l’arresto avvenuto in flagranza di reato. Una brutta vicenda che ha coinvolto la 44enne in servizio nel Tribunale Civile di Lecce e che è caduta nella trappola degli agenti della sezione di Polizia Giudiziaria della Procura, d’accordo con il perito al quale la richiesta di denaro era stata avanzata. Concussione quindi: questa l’accusa dalla quale la donna dovrà difendersi, mentre l’indagine continua e punta a comprendere se ci siano stati altri episodi, ovvero consulenze sospette, magari ad altri periti. Il pm Paola Guglielmi , titolare del fascicolo d’indagine che sarà poi trasferito a Potenza, ha comunque avanzato la richiesta della custodia cautelare in carcere. L’arresto è avvenuto in flagranza con il sequestro delle banconote segnate trovate in casa dagli investigatori.

Interrogata a caldo il giudice onorario ha raccontato di non aver chiesto denaro né di aver costretto il consulente in nessun modo. La donna è difesa dagli avvocati Giuseppe Corleto e Antonio Malerba.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*