Lidi balneari, i chiarimenti della Capitaneria: si ai beach-party controllati, cibi leggeri, no bottiglie in vetro

minerva

SALENTO- Regole certe e condivise per operatori balneari  e clienti in questo avvio d’estate. Il presidente di FederBalneari Salento, Mauro Della Valle, e il presidente di FederBalneari Pugli Giuseppe Franza, hanno incontrato il capitano di fregata Domenico Morello, a capo della Guardia Costiera gallipolina. Sul tavolo le questioni più spinose e l’avvio di un dialogo sulle novità dell’ordinanza balneare 2018 e sui temi più ostici: i beach party e introduzione di cibo nei lidi. Il Comandante Morello ha chiarito: “I beach party si possono fare- ha detto- Ma nel rispetto delle regole: le ore previste sono quattro, dalle 16 alle 20. Se la situazione diventa ingestibile, sul piano per esempio dell’afflusso di avventori, è responsabilità dei titolari di concessione spegnere la musica e facilitare il deflusso”. Per quanto riguarda i frigo-box negli stabilimenti: “Una nota esplicativa della Regione, datata luglio 2017 spiega chiaramente come sia buona regola evitare di pranzare sotto l’ombrellone dove possono essere consumati solo cibi leggeri senza disturbare il vicino”. A questo si aggiunge che, per ragioni di incolumità, sono assolutamente vietate le bevande in contenitori di vetro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*