Commissariamento di Surbo, in attesa dell’atto ufficiale il Prefetto sospende il Consiglio

SURBO –  A sancire ufficialmente lo scioglimento del consiglio comunale di Surbo sarà in queste ore la firma del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Una firma che comporterà automaticamente lo scioglimento della commissione antimafia di accesso agli atti che nei mesi scorsi ha spulciato le carte, passato sotto la lente l’attività dell’amministrazione dalla quale sarebbero emersi, appunto, intrecci con la criminalità.

Intanto in queste ore il Prefetto Claudio Palomba, in attesa dell’atto definitivo, ha emesso l’ordinanza provvisoria di sospensione del Consiglio. Nelle more del decreto presidenziale il Prefetto ha anche nomitato i membri della commissione operativa con effetto immediato in Municipio. Si tratta di Carlo Sessa, già Prefetto di Avellino, il Vice Prefetto aggiunto di Brindisi Onofrio Padovano e il funzionario economico contabile, sempre dell’ufficio di governo brindisino, Giovanni Grassi.

Le motivazioni dello scioglimento ancora non sono note e saranno fondamentali per il sindaco Fabio Vincenti che, come preannunciato, si prepara al ricorso al Tar Lazio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*