Nova Mentis: ansia e stress? ci pensa il “Water-feedback”

Father holding baby's hand

TAURISANO- A Galatina e Taurisano esiste una preziosa realtà. Si tratta del centro Nova Mentis che desidera promuovere l’innovazione scientifica e metodologica nella psicologia applicata allo sport e alla clinica, con attenzione soprattutto rivolta allo stress e all’ansia nella prestazione atletica agonistica.

Tra i diversi progetti, Nova Mentis, in collaborazione con Elettrovapor ha puntato soprattutto al cosiddetto

Father holding baby’s hand

waterfeedback: attraverso tale strumento il soggetto impara a modificare il tono di specifiche variabili psicofisiologiche, tra queste: il tono muscolare, la conduttanza cutanea (direttamente correlata all’attività del Sistema Nervoso Autonomo Simpatico), la frequenza cardiaca, la respirazione, la temperatura periferica, associando ad esse il movimento dell’acqua. In sostanza tale movimento si sostituisce agli outcome computerizzati tradizionali allo scopo di restituire al soggetto un’esperienza-feedback “semplice”, “naturale”, “coinvolgente” e “facilmente condizionabile”; il tutto grazie al potente significato antropologico e primitivo che l’acqua ha per l’uomo.

In particolare, in ambito sportivo il waterfeedback si presta a notevoli utilizzi: apprendimento dell’autoregolazione emotiva, della soglia ottimale di attivazione, del controllo muscolare fine, training di rilassamento per il recupero psicofisico pre e post-attività e molti altri training personalizzati, studiati in equipe e con la partecipazione attiva dell’atleta.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*