Cronaca

Casa d’appuntamenti nel centro di Lecce? Arriva la condanna per il magistrato e l’ex poliziotta

LECCE- Arriva la condanna per il magistrato leccese della Cassazione Giuseppe Caracciolo e per la sua compagna Pasqua Biondi, ex poliziotta di origini brindisine. Un anno di reclusione per entrambi con pena sospesa per avere affittato un appartamento a delle prostitute. La vicenda risale al giugno del 2016. Una casa d’appuntamenti nel cuore di Lecce al primo piano di un condominio in zona Piazza Mazzini fu scoperta dagli agenti della Squadra Mobile. Ragazze dell’Est che andavano e venivano, clienti a tutte le ore del giorno e della notte. Nell’appartamento, camuffato da casa vacanze e b&b, e così ampiamente pubblicizzato su internet, le ragazze invece si sarebbero prostituite. 
Secondo le indagini i due coniugi gestivano l’attività. La condanna è arrivata dal gup Carlo Cazzella dopo che il pm, Maria Vallefuoco, aveva chiesto due anni per entrambi. I legali degli imputati, Ladislao Massari e David Brunelli, hanno annunciato il ricorso in appello.

Articoli correlati

Omicidio Romano, al via il processo per Valentini e Traversa

Redazione

275, ultimo round davanti alla Cassazione: in ballo contratti e risarcimenti milionari

Redazione

Aggressioni in corsia: il Prefetto convoca un tavolo

Redazione

La Polizia compie 162 anni: in Questura festa ed encomi per i colpi alla mafia

Redazione

Giochi illeciti e scommesse illegali, controlli in tutta la provincia

Redazione

Xylella, dal Consiglio via libera al vincolo per sette anni sui terreni infetti

Redazione