Politica

Abaterusso: rimpasto? Loizzo fuori luogo come la guerra nel Pd

BARI – “Sono settimane, forse mesi, che la Regione Puglia vive in uno stato che si può definire di crisi di governo. La Giunta regionale, infatti, è monca per un terzo dei suoi assessori in settori importanti quali lo sviluppo economico, i lavori pubblici e l’ambiente”. Per Liberi ed Uguali tutto questo è inaccettabile. “Dalla riunione della maggioranza sono passati 15 giorni senza che si sia deciso nulla su programma di fine legislatura da concordare, metodo collegiale nell’azione di governo e strategia condivisa in vista del 2020. Ricordiamo”, sottolineano i dalemiani, “che per la stesura del programma si era decisa una riunione di Emiliano con i rappresentanti dei gruppi, partiti e movimenti e che solo dopo si sarebbe dato il via libera al rimpasto con i nomi forniti dai partiti.” Per Ernesto Abaterusso “ è fuori luogo l’appello del Presidente Loizzo a procedere subito al rimpasto di Giunta. Perché, fatto con le modalità da lui suggerite, aggraverebbe i problemi più che risolverli. Il problema vero è che la guerra all’interno del Pd si sta riverberando sull’istituzione regionale paralizzandone qualsiasi forma di attività.” Bocciata la proposta del Presidente del Consiglio regionale per eludere le richieste del resto della maggioranza per tentare di assopite i malumori all’interno dei democratici pugliesi. “Una situazione che crea disagi e divisioni con relativo rischio di implosione della maggioranza a causa di un presente e di un futuro nebulosi e incerti. Se si resta inermi si rischia di trasformare la crisi in agonia.” Per questi motivi e per non porsi ufficialmente all’opposizione del Governatore, Abaterusso invita il Presidente Emiliano “ad uscire dall’indecisione, a convocare immediatamente i responsabili con cui in mezza giornata di lavoro approntare il programma dell’ultima parte della legislatura e successivamente e conseguentemente procedere alla nomina degli assessori mancanti. Queste, non altre, sono le condizioni per un nostro impegno diretto. Emiliano dunque sappia che la sorte e il destino di questa maggioranza sono nelle sue mani, ma occorre agire in fretta e bene”. Per Liberi ed Uguali subito una scossa per evitare di indebolire il centro sinistra regionale ed Abaterusso consiglia ad Emiliano, onde evitare ulteriori scossoni di “ evitare di ascoltare i cattivi consigli.”

Articoli correlati

Rissa alla Camera: il deputato salentino Donno esce in carrozzina

Redazione

Salvemini: pronti al ballottaggio

Redazione

Pagliaro: “Risultati straordinari ottenuti dal Movimento Regione Salento”

Redazione

La Puglia potrà contare su sei europarlamentari: ecco chi sono

Erica Fiore

Lecce, le ipotesi di composizione del Consiglio comunale

Erica Fiore

Quinto: “La commissione elettorale si trasforma in un seggio”

Antonio Greco