Sequestro Zinzulusa, sindaco in Procura. Ai turisti: “Grotta visitabile”

CASTRO- Dopo il sequestro di una porzione esterna della grotta Zinzulusa, a Castro, il sindaco Luigi Fersini si è recato in Procura in mattinata. E la preoccupazione dell’amministrazione è quella di rassicurare “chiunque volesse recarsi anche in queste ore e nei prossimi giorni a visitarla o chi avesse già prenotato la visita: non avrà alcun tipo di problema”. Lo rimarca il vicesindaco Alberto Antonio Capraro. I sigilli apposti dalla Capitaneria di Porto riguardano una porzione di scogliera antistante dove si svolge un servizio privato di escursioni. Ad essere sequestrati sono tre ‘pennelli’ di attracco con bitte e ganci. “Occorre fare queste precisazioni – dice Capraro – affinché una errata interpretazione della notizia non arrechi danni e non comprometta l’immagine di uno dei beni paesaggistici più preziosi del Salento e dell’intera Puglia”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*