Giliberti: “meno multe in attesa di parcheggi e più lotta all’abusivismo”. Rotundo: “avanti con l’avviso bonario”

LECCE – “1.200 multe in 12 mesi, non cambia nulla rispetto al passato. Il sindaco però può dare un’indicazione politica forte: meno multe, in attesa di parcheggi, e più lotta all’ubisivismo”. Così il consigliere comunale del Centrodestra e già candidato sindaco Mauro Giliberti.

“Dobbiamo ripensare la mobilità cittadina in ottica sostenibile -prosegue Giliberti- incentivando la riduzione delle emissioni di carbonio, migliorando e razionalizzando l’offerta di trasporto pubblico al fine di consentire ai cittadini di non trasgredire le regole. Le forze di polizia municipale non devono essere utilizzate esclusivamente per rilevare infrazioni al codice della strada bensì per esercitare funzione di controllo e combattere l’abusivismo commerciale e l’acquisto di prodotti contraffatti”.

Intanto per il capogruppo Pd a Palazzo Carafa, Antonio Rotundo “la volontà politica della giunta Salvemini di reintrodurre l’avviso bonario c’è tutta -dice- a tal fine credo ci voglia il passaggio di una richiesta di parere alla Corte dei Conti, sezione regionale di controllo per la Puglia prima di sottoporre la questione all’esame decisioni del Consiglio Comunale”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*