Tagliò la strada ad un centauro che morì? Automobilista a processo

TORRE S. GIOVANNI, ALLISTE- Andrà a processo con l’accusa di omicidio stradale un 58enne di Melissano che, il 18 dicembre di due anni fa, sulla provinciale Torre S. Giovanni-Alliste, causò, secondo l’accusa, la morte di Aleadro Selluto, 24 anni di Taviano. Il gup Toriello ha rinviato a giudizio l’uomo che quel giorno, alla guida di una Ford Ka, nel corso di una manovra ritenuta imprudente, tagliò la strada alla moto Honda Cbr guidata dal giovane e con a bordo la sua fidanzata di appena 20 anni. Il 58enne,che voleva svoltare a sinistra per entrare nel parcheggio di un ristorante. Senza alcuna segnalazione, avrebbe invaso la carreggiata opposta mentre sopraggiungeva la moto che comunque procedeva a forte velocità. Il 24enne morì sul colpo, la ragazza si salvò ma rimase ferita. Una tragedia che cambiò la vita ad una famiglia intera. I familiari del ragazzo si sono costituiti parte civile con gli avvocati Massimo Fasano e Ida Giannelli. L’imputato è difeso dall’avvocato Americo Barba.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*