Cambia il gestore dei rifiuti al Porto di Brindisi

BRINDISI- Con Ordinanza depositata nella giornata di ieri il TAR di Lecce ha respinto il ricorso cautelare proposto da un gruppo di imprese, che da anni gestisce il servizio di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi nel porto di Brindisi, avverso l’aggiudicazione della gara in favore della società Vetrugno Ambiente, con sede in Brindisi, che aveva formulato la migliore offerta. Le imprese ricorrenti contestavano le modalità di svolgimento della gara, con particolare riferimento al procedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta, nonché il possesso dei requisiti in capo al vincitore. Sono state accolte le tesi difensive dell’Avv. Luigi Quinto, nell’interesse della società Vetrugno, che ha dimostrato davanti ai giudici amministrativi la correttezza del procedimento seguito dalla commissione, all’esito del quale è emersa l’adeguatezza sotto il profilo economico dell’offerta della ditta vincitrice. Il subentro della nuova impresa nel servizio è previsto per i prossimi giorni e avrà una durata di un anno.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*