Rapina in tabaccheria: banditi incastrati dopo poche ore

COPERTINO- E’ stato un arresto lampo, dopo la rapina. Non hanno fatto molta strada i due presunti autori del colpo messo a segno sabato pomeriggio, in largo castello a Copertino: Andrea Erpete, 39 anni di Monteroni e Emanuele Mazzotta 42 anni di Lequile.  Sono stati fermati alle 22 30 della sera dopo le ricerche dei carabinieri della locale tenenza e della compagnia di Gallipoli.  I due sono entrati in azione alle 15, in pieno giorno e in pieno centro. Avevano il volto coperto da un passamontagna ed erano armati di pistole, probabilmente giocattolo.

Sono entrati nella tabaccheria di via Menga ed hanno costretto il proprietario, sotto la minaccia delle pistole, a consegnare 28 pacchetti di sigarette per un valore di 300 euro. Sono poi risaluti sulla Ford Focus risultata rubata poche ore prima e sono scappati. Non hanno fatto molta strada però. I carabinieri dopo un’indagine lampo li hanno identificati e fermati. Durante le perquisizioni domiciliari o carabinieri hanno trovato  l’ auto e i passamontagna.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*