Lecce e la farsa del centrodestra: Salvemini a casa ma poi prendono tutte le presidenze di Commissione

LECCE- Tutti i Presidenti delle commissioni del Comune di Lecce appannaggio del centro destra anche se tutti hanno invocato lo scioglimento ed attaccato le ipotesi di sostegno a Salvemini.

 

Salvemini deve dimettersi o fare, proprio, il nostro programma politico ma poi fa incetta nelle commissioni. Tutti i Presidenti espressione dell’opposizione che, per anatra zoppa, è maggioranza in Consiglio, ecco chi sono:

-Attilio Monosi, Direzione Italia, al Bilancio
-Giorgio Pala, Fratelli d’Italia, al Traffico
-Gaetano Messuti, Gruppo Misto, all’Urbanistica
-Luca Pasqualini, Gruppo Misto, ai Lavori Pubblici
-Bernardo Monticelli Cuggiò, Città del Mondo, ai Servizi Sociali
-Federica De Benedetto, Forza Italia, alle Attività Produttive
-Paola Gigante, Grande Lecce, alla Cultura
-Michele Giordano, Fratelli d’Italia, allo Statuto
-Andrea Guido, Direzione Italia, all’Ambiente
-Alberto Russi, Grande Lecce, alla XI commissione controllo

Quindi farsa atto 2 ? Sicuramente no perché la politica è sempre pronta a dar motivazioni che convincano, o forse autoconvincano, ma solo chi le fa. Tutti pronti a dimettersi entro il 24 febbraio ma la “sfortuna” ha voluto che fossero in 16 grazie alla vacanza tailandese della consigliera Gigante. Atto 2 in procinto di farsa ? Forse perché se qualcuno ha detto palesemente in Consiglio che un lungo commissariamento non sarebbe un problema, perché non pensano di dimettersi senza attendere il bilancio di previsione? Od oggi meglio non rischiare di andare davanti ad un notaio perché alcuno potrebbe utilizzare una vacanza in Thailandia? Ed allora meglio cercare stampelle ed intanto conquistare le presidenze delle commissioni…?

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*