Rapina in tabaccheria a Brindisi, arrestati dopo un inseguimento padre e due figli

BRINDISI – Arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi e dell’Aliquota di Pronto Intervento, dopo un rocambolesco inseguimento, gli autori della rapina messa a segno, ieri sera, ai danni della tabaccheria “Renna” di via Bezzecca a Brindisi.

In tre, padre e due figli, armati di coltello e pistola, hanno fatto irruzione all’interno dell’esercizio commerciale, terrorizzando titolare e clienti e portando via la macchinetta cambia soldi. Rintracciati a bordo di una Fiat Punto rubata, hanno terminato la loro fuga disperata in un canalone lungo la Strada Provinciale 81 in direzione Mesagne, dopo più di 10 chilometri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*