Xylella, Coldiretti ai candidati parlamentari: “Subito risorse finanziarie e azioni concrete”

LECCE- Subito risorse finanziarie e azioni concrete già nei primi giorni della prossima Legislatura per aiutare il Salento a ripartire dopo il terremoto xylella fastidiosa. Lo hanno chiesto il presidente di Coldiretti Lecce Pantaleo Piccinno e il direttore Giuseppe Brillante ai candidati dei collegi salentini. A raccogliere le istanze c’erano Salvatore Capone (centrosinistra), Francesco Bruni (Noi Con l’Italia), Diego De Lorenzis (M5S), Erio Congedo (centrodestra).

I dirigenti di Coldiretti Lecce hanno ricordato ai candidati che è importante “non ripartire da zero ma utilizzare quei pochi strumenti legislativi finora prodotti attorno ai quali realizzare un deciso Programma di rigenerazione dell’agricoltura salentina”. Inoltre, durante l’assemblea sono state presentate e sottoscritte idealmente dai candidati anche le cinque proposte a costo zero di Coldiretti per la prossima Legislatura: etichettatura obbligatoria, ministero del cibo, processi di semplificazione per le imprese, abolizione del segreto sulle importazioni, legge sui reati agroalimentari. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*