La xylella “mangia” un bosco di Cisternino

CISTERNINO – Un piccolo bosco in territorio di Cisternino, nel nord Brindisino, quasi a cavallo con la provincia di Bari, soccombe al batterio della Xylella fastidiosa.

Non si tratta di ulivi, dunque, ma perlopiù di macchia mediterranea, di arbusti ritenuti “ospiti” del batterio. Poco lontano, però, c’è anche un uliveto. Inizia la battaglia per salvare almeno i giganti secolari.

Nelle scorse ore, c’è stato un incontro sul tema con gli amministratori di Ceglie Messapica, Cisternino e Ostuni, insieme a Pasquale Solazzo, direttore dell’osservatorio fitosanitario regionale. Al centro del dibattito, proprio le cosiddette “zone cuscinetto”, all’interno delle quali viene ordinato l’abbattimento delle piante ritenute malate.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*