Doppio assalto al bancomat nella notte, ma i colpi sfumano

doc cantina salice

SUPERSANO/TREPUZZI – Due assalti al bancomat, nelle stesse ore, il primo a Supersano, il secondo a Trepuzzi. Poi la fuga, in entrambe i casi, a mani vuote.

Il primo fallimento è stato incassato poco dopo le 3 dalla banda entrata in azione a Supersano, nella filiare della Banca Popolare Pugliese in via Vittorio Emanuele. La tecnica utilizzata è quella della marmotta, ordigno artigianale che una volta fatto esplodere (al posto giusto) dovrebbe garantire lo sradicamento del bancomat. Qualcosa però è andato storto. La banda, probabilmento composta da 4 persone, ha fatto perdere ogni traccia a bordo di un’Audi scura. Un’operazione lampo, stando ad una prima ricostruzione, sulla quale le immagini dell’impianto di videosorveglianza potrebbero fornire dettagli importanti. Le indagini sono affidate ai Carabinieri della compagnia di Casarano.

Dopo circa mezz’ora ancora un altro assalto, questa volta a Trepuzzi. I banditi, stando ad una prima ricostruzione tre, in questo caso hanno preventivamente manomesso l’impianto di videosorveglianza, poi sono entrati in azione in Corso Giuseppe Garibaldi, forzando la porta d’ingresso della filiale del bancomat Monte dei Paschi di Siena.

Dopo aver smantellato la mascherina esterna hanno visto arrivare la pattuglia dell’Istituto di vigilanza “La Folgore”, impegnata in un ordinario giro di controllo. I tre si sono dati alla fuga immediatamente, anche in questo caso facendo perdere ogni traccia.

Le indagini sono affidate ai Carabinieri di Campi Salentina, congiuntamente ai militari della stazione di Trepuzzi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*