Anni di violenze e maltrattamenti in famiglia: a processo 55enne

TAURISANO- Si terrà nella giornata di domani, martedì 23 gennaio, l’udienza preliminare a carico di un 55enne di Taurisano, accusato di ripetuti maltrattamenti in famiglia.

Tutto ha avuto inizio con la denuncia presentata dalla moglie 54enne, in cui ha descritto nei minimi dettagli anni di ripetute violenze fisiche e psicologiche, di un marito assente con i 4 figli e aggressivo. “Ricordo in particolare -racconta la donna- un episodio risalente agli esordi della vita matrimoniale, in cui, per futili motivi mi ha cosparso di alcool etilico e davanti agli occhi terrorizzati di mia sorella ha minacciato di darmi fuoco”. Ma questo è stato solo l’inizio. Da quel momento sono passati 33 anni, durante i quali la violenza non ha avuto tregua, e la 54enne è stata sempre succube e incapace di reagire, di denunciare ciò che accadeva davvero all’interno delle mura domestiche. Poi nel 2016, a seguito di un intervento chirurgico urgente affrontato dal figlio, la situazione sembra che sia degenerata.

L’uomo, fa sapere la donna, era distaccato e incapace di affrontare la situazione. L’ultimo più grave episodio risale al febbraio dello scorso anno, quando alla semplice richiesta della donna di controllare il figlio mentre si recava presso un punto vendita, lui è andato in escandescenza offendendola e aggredendola, sotto gli occhi terrorizzati degli altri figli. Infine, il giorno dopo, davanti all’ ennesimo episodio di violenza psicologica, la donna ha finalmente deciso di farsi forza e chiedere aiuto ai carabinieri. Una svolta importante, che ha così portato l’inizio di un percorso legale che domani darà il via al processo presso il V piano del Tribunale Penale di Lecce. La malcapitata è difesa dagli avvocati Ada Alibrando e Luca Puce, mentre il 55enne dall’Avv. Marco Costantino.

E.P.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*