Sequestrati beni mobili e immobili a imprenditore ritenuto vicino alla Scu

TARANTO- I Carabinieri del Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi hanno concluso complessa attività investigativa finalizzata a sottrarre alla criminalità ingenti risorse patrimoniali e finanziarie. Nel mirino Ottavio Fornaro, già condannato per associazione di tipo mafioso, appartenente alla SCU clan “SOLOPERTO”, sodalizio operante in San Marzano di San Giuseppe. I militari, su disposizione di un provvedimento emanato dalla DDA di Lecce, hanno sottoposto a sequestro beni costituiti da un centro vendita pneumatici, un capannone industriale, un autocarro e un’autovettura di grossa cilindrata, il tutto fittiziamente intestato a terza persona, per un valore complessivo di 800mila euro

Nell’aprile del 2016 fu eseguito un altro decreto di sequestro, per un valore stimato di 100mila euro e che interessava beni mobili e immobili intestati a terze persone. Il secondo provvedimento, a quanto si apprende, scaturisce dalla stessa indagine e va a completamento di quello precedente

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*