Parto (quasi) in corsia, indagata ginecologa

CASARANO – Agli inizi di ottobre una giovane mamma denunciò di aver quasi partorito sua figlia davanti all’ingresso dell’ospedale di Casarano. Ora, per quell’episodio, è indagata la ginecologa che le avrebbe detto di raggiungere un ospedale con punto nascita, essedo quello di Casarano stato chiuso per effetto del piano di riordino. La donna era arrivata al pronto soccorso con forti dolori addominali e la dottoressa avrebbe rigidamente applicato il protocollo in vigore per l’alloraimminente accorpamento del reparto a quello di Gallipoli. La mamma è stata poi soccorsa e portata in reparto quando la sua bambina era praticamente venuta alla luce. Fu avviata un’indagine interna dalla Asl e i carabinieri del Nas acquisirono la cartella clinica.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*