Fuochi pirotecnici, i consigli per non rovinarsi la festa

SALENTO-Brindisi, cenoni, musica e allegria. Per tutti l’arrivo del nuovo anno è una grande festa. Ma per rovinarsela basta davvero poco. Fuochi pirotecnici e botti usati in modo scorretto e poco consapevole, possono essere la causa di incidenti gravissimi. Ecco perché prima di acquistarli tutti dovrebbero conoscere le categorie e le indicazioni presenti sulle etichette. Tanti i consigli dei Carabinieri che con il loro artificieri sono da sempre impegnati nella prevenzione e nell’informazione. Per capire cosa acquistare e cosa scartare al momento dell’acquisto bastano semplici accortezze: leggere sempre l’etichetta e le categorie che ne indicano la pericolosità: 1 e 2. Le categorie 3 e 4 non possono trovarsi sulle bancarelle.Diffidare, sempre e comunque, dagli ordigni fabbricati in modo grossolano e senza alcuna etichetta. La loro pericolosità è addirittura imprevedibile. Altro consiglio importante: non raccogliere mai fuochi inesplosi, anche se sembrano intatti. Quella che potrebbe apparire una miccia è in realtà un conduttore che accelera l’esplosione.

Ma alla luce dell’esperienza che gli artificieri hanno e al bollettino dei feriti che ogni anno non accenna a diminuire il consiglio è uno solo: evitarli è meglio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*