Porte senza vetri e famiglia al gelo: così si vive in una casa del Comune

randstad 1

LECCE- Una porta senza vetri, vecchissima, l’unica finestra sul mondo per un ragazzo disabile. E poi una casa umida e fredda, gelida, per una famiglia. Così si vive nella civilissima Lecce, nel cuore del centro storico, nel quartiere Giravolte, in un’abitazione popolare di proprietà del Comune di Lecce. Si è sopportato a lungo il disagio, ma ora la situazione è precipitata, come racconta la signora Chiara. Più volte ha chiesto agli uffici e ai consiglieri di poter sistemare le porte, che a stenti si chiudono per quanto sono rovinate. Sono anche andati a prendere le misure. Ma la  consegna è attesa da mesi, interminabili. Ora però è un problema anche di sicurezza. E non si può attendere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*