CuoreAmico al rush finale: siamo tutti in campo!

SALENTO – Anche quest’anno, i colori giallorossi si mischiano a quelli di CuoreAmico. In occasione della gara al via del Mare contro il Monopoli, o giocatori sono scesi in campo tenendo per mano i bimbi con le maglie della onlus e con un grande striscione. I beniamini del Lecce e tutti i tifosi sono così stati sensibilizzati alla raccolta di fondi.

E, visto che il rush finale della 17esima edizione si avvicina, si susseguono in tutto il Salento le iniziative per i bambini che ne hanno bisogno.

A Campi Salentina, l’evento “Aspettando Babbo Natale”, organizzato dall’associazione AmiamoCampi a Casa Prato.

I bambini hanno scritto e decorato le loro letterine, partecipato all’animazione del folletto Cristina e atteso Babbo Natale (Patrizio Terlizzi) che è arrivato a bordo di una “slitta” trainata da un bellissimo cavallo, di Gabriele De Luca. Guest dell’evento il bambino Vincenzo Aligheri che ha partecipato all’ultima edizione di “ chi ha incastrato Peter pan”, allietando il pomeriggio con 3 canzoni.

Dopo la merenda, hanno potuto consegnare la letterina a Babbo natale e fatto la foto ricordo.

Il ricavato dell’evento e dei biglietti venduti sarà devoluto interamente a CuoreAmico.

L’associazione Carpe Diem, con Giorgio Pala, ha organizzato un torneo di calcio nei campi del Cat per raccogliere fondi;

 

a Martano è andato in scena il terzo trofeo “Cuore amico”, organizzato dall’associazione bocciofila MARTANESE GRECANICA “DON BOSCO” in collaborazione con il Comitato Provinciale F.I.B. Lecce, con il patrocinio del Comune.

Sul campo di bocce si è tenuta una gara promozionale di bocce, specialità terna lui / lei / atleta paralimpico e una gara a coppia atleta senjor / junjor u.15/ u.12.

Il cuore grande dei giocatori di bocce ha reso unica la manifestazione che sta diventando un appuntamento fisso prima delle festività natalizie, animato soprattutto dalla volontà di aiutare il prossimo. I numeri lo dimostrano: 14 formazioni iscritte al trofeo, per un totale di 35 giocatori, tantissimo pubblico e a fine giornata un salvadanaio Cuore Amico, da aprire il 6 gennaio, pieno di generosità.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*