Attualità

Darsena di S.Cataldo, entro due anni il termine dei lavori

SAN CATALDO- Ci vorranno 580 giorni per ridare a S. Cataldo una darsena nuova, poco meno di due anni , con l’impegno della ditta appaltatrice, la Igeco Costruzioni Spa, di terminare anche prima.  Questi gli impegni presi nel verbale di consegna dei lavori con la quale si dà il via definitivo al cantiere della daresena sul versante marino. Dopo la consegna in uso delle aree demaniali relative al bacino da parte della Capitaneria di Porto di Gallipoli, lo scorso 30 novembre, ora il progetto per l’infrastruttura diportistica della marina leccese, finanziato con fondi regionali per 3,3 milioni di euro, potrà essere completato. Al via le opere quindi partendo dallo svuotamento del bacino, il dragaggio del fondale con la rimozione della posidonia, il ripristino delle banchine, dei pontili galleggianti, la creazione di un ponte in legno tra le banchine tra i due bacini. Sarannocompletate le opere edili e stradali come la ricostruzione del fabbricato per servizi agli utenti, completo di servizi igienici, la ricostruzione della recinzione , la sistemazione delle aree pedonali a verde e i parcheggi e della viabilità interna, la ricostruzione dell’area di bunkeraggio e la realizzazione di un ponte sul canale di collegamento tra i due bacini, e poi la riqualificazione e adeguamento funzionale del lungomare Marina d’Italia. Sarà predisposto inoltre un impianto innovativo di dragaggio idraulico permanente del bacino, finalizzato alla raccolta permanente dei sedimenti e del materiale organico in sospensione all’interno del bacino.

Possiamo finalmente avviare il cantiere della darsena nel suo complesso – dichiara il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Alessandro Delli Noci. In 580 giorni, e ci auguriamo anche prima, saremo in grado di consegnare alla città un’opera strategica attesa da anni lasciata nel degrado e nell’incuria.

Articoli correlati

È morto l’avvocato Francesco Ciardo, già segretario generale della Camera di Commercio di Lecce.

Redazione

Dillo a Telerama: a Torre Rinalda spiaggia sporca e non accessibile ai disabili

Redazione

Festeggiamenti per i 50 anni di professione religiosa di Suor Giulia

Mario Vecchio

Apre a Roma la nuova sede dell’Accademia Artisti Studios

Mario Vecchio

Fermo pesca ricci, ripopolamento rilevante. Ora i ristori per i pescatori 

Redazione

Isabella e Alessandro Vespa (figlio di Bruno Vespa) hanno pronunciato il fatidico “sì” nella cattedrale di Oria

Redazione