Lecce, ripartenza frenata: 1-1 a Pagani

Marco Armellino, 27 anni, centrocampista del Lecce

LECCE – (di Tonio De Giorgi) La ripartenza del Lecce risulta, alla fine, frenata. I giallorossi non vanno oltre l’1-1 sul campo della aganese che non ha mai vinto in casa. La capolista, invece, conquista un altro pareggio lontano dal Via del Mare, ma la vittoria in campo esterno manca ormai da un mese quando i giallorossi vinsero a Siracusa. La squadra di Liverani subisce il gol all’alba dell’incontro. I giallorossi si fanno infilare in maniera ingenua da una ripartenza avversaria. Eppure Liverani era stato chiaro alla vigilia sulle marcature preventive. Subito il gol la partita l’ha fatta il Lecce costringendo i padroni di casa ad una gara guardinga. A vuoto, però, le iniziative e conclusioni della formazione leccese; Di Piazza resta ingabbiato nelle rete difensiva avversaria e i compagni di squadra fanno poco e nulla per servirlo in maniera adeguata. Secondo tempo più equilibrato e un Lecce che anche con i cambi decisi da Liverani non è riuscito a dare la sterzata giusta alla partita. Dopo Andria e Fondi, il Lecce lascia punti anche in casa della Paganese. E le concorrenti si avvicinano.

PAGANESE – LECCE 1-1

Reti: 6′ pt Cesaretti (P); 15’st Armellino (L)

PAGANESE – Gomis; Picone, Acampora, Piana, Della Corte; Tascone (33’st Bernardini), Maiorano (21’st Ngamba), Baccolo (16’st Bensaja) ; Talamo, Scarapa, Cesaretti (33’st Regolanti)
Allenatore M. Favo

LECCE – Perucchini; Lepore, Cosenza (28’st Riccardi), Drudi, Ciancio; Armellino (28’st Costa Ferreira), Arrigoni, Mancosu; Tsonev (42’st Persano); Di Piazza, Torromino (17′ st Caturano)
Allenatore F. Liverani

ARBITRO: Volpi di Arezzo

La cronaca – Dopo neanche un giro di lancetta il Lecce subito pericoloso con un sinistro di Mancosu parato dall’ex Gomis. Al 6′ i padroni di casa passano in vantaggio: cross da destra e Cesaretti tutto solo n area leccese appoggia comodamente in rete, 1-0. Al 14′ il Lecce vicino al pareggio con un destro dal limite di Ciancio, pallone di poco a lato. I giallorossi danno l’impressioni di poter riprendere l’incontro: al 19′ dopo un’azione avviata da Lepore con un lancio su Di Piazza, Torromino con il destro impegna gomis, che respinge con i pugni. Al 22′ Lepore guadagna il fondo e crossa in mezzo dove Armellino, da due passi, manca il pallone. La partita la comanda la formazione allenata da Liverani che costringe la Paganese sulla difensiva: al 27′ Lepore servito da Torromino calcia in porta, ma il suo tiro a giro finisce fuori. Un miuto dopo ancora Lepore autore di un cross che nno produce l’effetto sperato. Poco dopo la mezzora (32′) da un calcio d’angolo del Lecce,  Mancosu sfiora di testa e Baccolo, colto di sorpresa, devia all’indietro costringendo Gomis alla deviazione. Al 36′ Mancosu piazza un preciso pallone in avanti per Tsonev chiuso all’ultimo secondo prima della conclusione del bulgaro. In avvio di secondo tempo, dopo trenta secondi, Talamo scatta sul filo del fuorigioco, ma il suo sinistro sfiora l’incrocio dei pali e termina fuori. Al 15′ il Lecce trova il pareggio: dalla lunetta del corner Arrigoni spedisce in mezzo dove arriva lo stacco aereo vincente di Armellino, 1-1. I padroni di casa vicini al nuovo vantaggio con Cesaretti, ma è bravo Perucchini ad opporsi con i piedi. Al 94′ la formazione giallorossa potrebbe passare, ma il destro di Di Piazza è respinto con i piedi da Gomis, l’ex che nega al Lecce la gioia della vittoria. la squadra giallorossa torna a casa con un punto e domenica prossima riceverà la visita del Monopoli che ha fermato il Trapani.n

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*