Taviano, pretende la “paghetta” puntando il coltello ai genitori: arrestato 43enne

doc cantina salice

TAVIANO – A tarda notte ha puntato un coltello da cucina contro i genitori per costringerli a consegnargli del denaro, rendendo necessario l’intervento delle Forze dell’ordine. È accaduto a Taviano. Ad essere arrestato in flagranza di reato è stato R. I., 43enne. Le richieste esasperate di contanti ai genitori erano motivate dalla necessità di acquistare sostanze stupefacenti, come lui stesso affermava esplicitamente. Per il 43enne, con l’accusa di tentata estorsione aggravata, si sono aperte le porte del carcere di “Borgo San Nicola” a Lecce.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*