Ruffano, nel divano nascondeva droga e contanti: nei guai badante “stupefacente”

RUFFANO – Nel divano della sua abitazione a Ruffano nascondeva hashish, contanti (circa 3.500 euro), materiale per il confezionamento della droga e tre telefoni cellulari. Con l’accusa di detenzione di stupefacente ai fini dello spaccio è finita in arresto LABTAIM IAMILA,  31enne di nazionalità marocchina che in paese lavorava come badante.

Tutto il materiale ritrovato dai miitari della locale stazione è stato posto sotto sequestro e la donna è stata accompagnata nella Casa circondariale di Lecce.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*