Nella zona rossa del gasdotto il sopralluogo di Sinistra Italiana

MELENDUGNO- Dopo Mdp, sabato scorso, in mattinata anche una delegazione di Sinistra Italiana ha effettuato un sopralluogo nella zona rossa istituita a protezione del cantiere Tap. Presenti, oltre al consigliere regionale Mino Borraccino, gli onorevoli Annalisa Pannarale e Antonio Placido, la dirigente provinciale di Sinistra Italiana Lecce, Marianna Lentini, e Sonia Pellizzari della Direzione nazionale. “Abbiamo portato la nostra solidarietà ai residenti salentini – dice Borraccino -. Sinistra Italiana contesta questa militarizzazione per la quale abbiamo anche presentato  una mozione al Consiglio regionale della Puglia. Siamo contrari alle decisioni non condivise con la popolazione locale e sollecitiamo interventi per la tutela di queste pregiatissime aree, che dovrebbero essere oggetto di interventi di rilancio turistico anzicchè preda di speculazioni. Guidati dai tecnici che stanno seguendo i lavori,  accompagnati dai militari, abbiamo avuto modo di  vedere  con i nostri occhi come una vasta area sia stata militarizzata e interdetta alla vita quotidiana e come copiose forze dell’ordine siano al servizio di Tap (ogni nostro passo è stato accompagnato dalla Digos). Siamo al lavoro – conclude il consigliere – per individuare azioni adeguate a chiarire alcuni aspetti rilevati nel sopralluogo di oggi”.

 

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*