Nessuna usucapione per il Palazzo dei Cassinesi, la Provincia può vendere i lotti

LECCE- La Provincia di Lecce può vendere tutti i lotti del Palazzo dei Cassinesi, lo stesso che ospita il vecchio circolo cittadino, tra piazza Sant’Oronzo e corso Vittorio Emanuele. Ad opporsi alla dismissione di uno degli immobili sono stati gli occupanti che hanno rivendicato la proprietà che, a loro dire, sarebbe avvenuta nel tempo per usucapione.

Ne è nato un contenzioso davanti al Tribunale di Lecce. Il giudice monocratico ha prima sospeso gli atti, dando ragione agli inquilini, poi si è pronunciato il collegio della Prima Sezione Civile che ha dato ragione alla società di cartolarizzazione della Provincia, la Celestini srl, difesa dall’avvocato Pietro Quinto. E il perché è chiaro: quel bene è demaniale e dunque proprio per questo non può essere usucapito.

“Per questo – spiega Quinto – legittimamente l’ente proprietario ha potuto agire esercitando i poteri di autotutela ai fini della liberazione dell’immobile”. Quindi, ne ha riacquistato la piena disponibilità e può metterlo in vendita, inserendolo nel programma di dismissione già deliberato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*