Allungare la stagione e alzare la qualità del turismo: Gallipoli si prepara al 2018

GALLIPOLI – La città ospita ancora molti turisti, soprattutto stranieri, e già si pensa all’estate 2018. Gallipoli chiama a raccolta Regione e imprenditori del settore per programmare la stagione turistica del prossimo anno. Comune, Regione, Confindustria e operatori si incontrano per gettare le basi delle strategie che mirino ad annullare le criticità riscontrate in questo anno di boom della città bella e migliorarsi sotto ogni punto di vista.

Per quanto riguarda la sicurezza, il sindaco Stefano Minerva fa sapere che tantop farà il nuovo lungomare illuminato; l’11 novembre, poi, sarà inaugurata la nuova caserma che vedrà nella stessa “casa” Polizia e Carabinieri. In quell’occasione verrann due ministri e a loro sarà chiesto l’invio di più forze dell’ordine.

Per l’assessore regionale all’industria del turismo Loredana Capone servono dati, vanno fatte indagini di mercato per migliorare i servizi a disposizione di diverse fasce e target. E bisogna allungare la stagione e, contro il turismo-caos, alzare la qualità.

Confindustria, rappresentata dal presidente della sezione Turismo, Giuseppe Coppola, è convinta che la destinazione venga fatta in funzione dell’offerta turistica del territorio e che la selezione dei clienti avvenga in funzione di ciò che il territorio offre. “Gallipoli necessita di una infrastrutturazione importante, dalle litoranee alla portualità turistica”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*