Ss275, è ancora protesta: “Emiliano resta zitto e noi continuiamo a chiamarlo in causa”

SCORRANO – “Con ostinazione il presidente Emiliano continua a rimanere in silenzio”. Così il Comitato lavoratori Pro 275 torna a protestare, con un sit in lungo la strada statale Maglie-Leuca. “E puntualmente noi con la nostra rabbia continuiamo a chiamarlo in causa -scrivono i lavoratori- fiduciosi che un giorno si faccia capace che abbiamo bisogno del suo concreto aiuto e magari faccia il primo passo, sperando che lo faccia prima della sentenza del Consiglio di Stato”.

Gli operai che hanno perso il posto dopo la lunga battaglia giudiziaria legata a raddoppio e messa in suicurezza della statale 275 lamentano da tempo il silenzio della Regione e protestano all’altezza di Scorrano ormai da più di un anno.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*