Lecce-Bisceglie 3-1: i giallorossi bissano il successo di Catanzaro. Liverani: “Mai semplice vincere in questo campionato”.

Le squadre di Lecce e Bisceglie al Via del Mare

LECCE – (di Tonio De Giorgi) “Abbiamo fatto più fatica nel trovare gli automatismi prima del gol che ha sbloccato la partita, poi un black out a livello di gestione e di palleggio. Bisogna avere più personalità tecnica e semplicità, che non è facile avere”, queste le dichiarazioni a caldo di Liverani dopo la partita. “Quando gli avversari si sono messi con quattro attaccanti era giusto dare più serenità ai nostri due centrali mettendoci a cinque. Questo è un campionato dove non si vincerà mai facile: bisognerà sempre sacrificarsi”. Comunque missione compiuta. La squadra giallorossa infila la seconda vittoria consecutiva, sempre per 3-1, bissando il successo di Catanzaro. Bene nel primo tempo mentre nella ripresa la squadra ha accusato un calo dopo la seconda rete. Il tecnico giallorosso, tuttavia, ha cercato con i cambi di assicurare gli equlibri necessari per portare a casa la vittoria. Scontato l’innesto di Di Piazza che ha regalato il terzo gol alla formazione leccese. L’attaccante, che ha colpito anche la traversa, rientrava dopo tre giornate di squalifica. Il tecnico giallorosso Liverani, al debutto nello stadio leccese, non ha potuto contare Mancosu a causa di un virus intestinale che lo ha debilitato. Al suo posto Costa Ferreira nel ruolo di trequartista.

 

La cronaca – Al 18′ Costa Ferreira, che gioca nel ruolo di trequartista, riceve un pallone da destra e lascia partire un tiro che termina di poco a lato. Al 24′ la squadra giallorossa va alla conclusione con Armellino, para l’estremo difensore del Bisceglie. Al 32′ il Lecce passa in vantaggio: Costa Ferreira difende un bel pallone a centrocampo e avvia un’azione che si sviluppa sulla destra dove Armellino mette in mezzo per il tocco vincente sottoporta di Caturano, 1-0. Prima rete in campionato per l’attaccante giallorosso. In avvio di ripresa il Lecce raddoppia: Costa Ferreira approfitta di un buco nella difesa del Bisceglie e segna la seconda rete della formazione leccese, 2-0. Al 15′ la squadra di Zavettieri si rende pericolosa sugli sviluppi di un corner con Jurkic che colpisce di testa e impegna Perucchini in una parata a terra. La formazione ospite accorcia le distanze al 18′: Torromino perde palla in attacco e avvia il contropiede degli avversari che vanno alla conclusione con Giron, Perucchini devia ma Risolo, cresciuto nel settore giovanile giallorosso, da due passi mette dentro. Al 30′ il Bisceglie trova il pareggio con Gabrielloni, ma il secondo assistente richiama l’arbitro e annulla per un presunto fallo in attacco. Al 35′ il Lecce realizza il terzo gol con Matteo Di Piazza che di precisione batte Crispino, 3-1. Al 39′ il Lecce sfrutta gli ampi spazi che il Bisceglie concede e da un cross di Di Matteo Di Piazza colpisce di testa la traversa. E’ l’ultimo sussulto di una partita che il Lecce vince con qualche sofferenza di troppo. Martedì prossimo appuntamento ancora in casa, l’avversario sarà la Sicula Leonzio. Infine, da registrare la presenza in panchina di Peppino Palaia responsabile dell’area medica della società giallorossa. Gli ultras della curva Nord gli ha dedicato anche uno striscione “Peppino portaci in B” seguito da qualche coro.

Lecce-Bisceglie 3-1

rete: 32’pt Caturano (L); 4’st Costa Ferreira (L); 18′ st Risolo (B), 35′ st Di Piazza (L)

LECCE

Perucchini; Lepore, Cosenza, Drudi, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Tsonev (31’st Marino); C. Ferreira (22’st Megelaitis); Caturano (43’st Dubickas), Torromino (22’st Di Piazza)

Allenatore Fabio Liverani

BISCEGLIE

Crispino; Petta (37’st Del Vino), Markic, Jurkic, Giron; Boljat (10’st Risolo), Vrodliak, Martinez (28’st Delic); Dentello Azzi (28’st Partipilo), Jovanovic, Montinaro (10’st Gabrielloni)

Allenatore N. Zavettieri

Arbitro G.M. D’Apice di Arezzo

note: ammoniti Cosenza (44′), Giron (17’st). Recupero: pt 1′; st 4′

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*