Studenti disabili, al Deledda una “assistente a metà”. E’ polemica

LECCE- Scuola in fermento a causa di un mancato servizio, forse quello più importante: garantire assistenza ai proprio studenti diversamente abili. Da giovedì l’Asl ha garantito all’Istituto Deledda la presenza sul posto di un solo assistente su 3, ma anche per giunta non è in grado di fornire un servizio completo. A causa di questo problema, sono diversi i genitori infatti che vengono chiamati per tornare a scuola e aiutare i propri figli, lasciando così spesso il proprio lavoro.

Tutto quello che chiedono è solo avere il diritto, come tutti, di studiare, avendo un’ assistenza ad hoc sin dal primo giorno di scuola, sconfiggendo una volta per tutta una barriera culturale che danneggia oltre i ragazzi, anche genitori e docenti.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*