Agguato ai danni dell’imprenditore che denunciò le presunte mazzette Enel

MONTERONI- Un agguato ai danni dell’imprenditore di Monteroni, Luigi Palma, di 47 anni, che denunciò il presunto sistema di mazzette per i lavori dati in appalto nella centrale Enel di Brindisi. Stando alla denuncia sporta alle forze dell’ordine, l’uomo ieri mattina, intorno a mezzogiorno, sarebbe stato affiancato da un’auto di colore scuro da cui sarebbero partiti cinque colpi di pistola ad altezza uomo contro la vettura su cui Palma era a bordo, una Pegeaut 309. Nel tentativo di sterzare, è finito fuori strada e gli aggressori, dopo i primi due colpi, sono fuggiti via. Indagini sono in corso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*