Debiti a Palazzo Carafa, Rotundo: Perrone non li voterà, lo faremo noi per i cittadini

minerva

LECCE- “Davanti ad una destra che  gioca allo sfascio sulla pelle della città e si sottrae alle proprie responsabilità, toccherà a noi farci carico di approvare la manovra per coprire i debiti e mettere in equilibrio il bilancio comunale”, a parlare Antonio Rotundo, Capogrupppo Pd a Palazzo Carafa.

“Dopo 20 anni di governo- come avevamo ripetuto inascoltati per anni –  Perrone e company lasciano in eredità ai leccesi una situazione debitoria davvero pesante – i primi debiti ammontano a poco meno di 8 milioni altri credo  emergeranno in seguito –  ma ciò che lascia basiti e stupefatti è vedere fare opposizione dura sino all’ostruzionismo chi quei debiti li ha fatti nel corso del proprio mandato amministrativo.

Si rovesciano in sostanza le parti, sembrerà paradossale ma i debiti saranno riconosciuti da noi –  la nuova maggioranza che sostiene Salvemini  – con il voto contrario proprio di chi di quei debiti è politicamente responsabile e li ha tenuti nel cassetto nascondendoli ai cittadini a cui raccontavano invece la favola del bilancio in equilibrio ed addirittura  ” inattaccabile” con manifesti 6×3 .

Deve essere chiaro che il nostro è un atto dovuto, un atto di responsabilità per evitare tra l’altro ulteriori conseguenze negative alla nostra città ma non è assolutamente un colpo di spugna su eventuali responsabilità di funzionari dirigenti amministratori che al contrario chiederemo che siano accertate puntualmente”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*