Commissione consiliare negata e condono fiscale: Gallipoli Futura non ci sta

GALLIPOLI – “Il Sindaco Minerva e la sua maggioranza, non vogliono alcun controllo del Consiglio Comunale sugli atti amministrativi che compiono: alla faccia della trasparenza e della partecipazione“. È lo sfogo che si legge in una nota congiunta del Capogruppo di “Gallipoli Futura” Giuseppe Cataldi e del Presidente Luigi De Tommasi.

Abbiamo chiesto da tempo l’ istituzione di una Commissione Consiliare permanente come esiste in tutte le Città d’Italia e così com’ è prevista dal Testo Unico sugli Enti Locali ma ci è stata fortemente negata -spiegano- inoltre nell’ordine del giorno del consiglio comunale di domani non si fa cenno a a questo argomento nè al fatto che sia stata la nostra associazione a farsi promotrice di tale richiesta.

Altro scandalo -concludono- è la volontà manifestata dall’amministrazione di procedere ad una sorta di “Condono fiscale” di chi non ha voluto pagare le tasse (soprattutto IMU e TASI) e che ora si vedrà agevolato escludendo il pagamento sia delle sanzioni e sia degli interessi di mora. Lo sdegno ed il biasimo per questo arrogante comportamento, non sono più contenibili!“.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*