Rustico leccese venduto a 5 euro, sul web si scatena l’ira dei consumatori

GALLIPOLI- Un rustico leccese venduto a 5 euro in un noto lido di Gallipoli. La foto fa il giro dei social network e scatena l’ira dei consumatori. L’indicazione si legge su una vetrina riscaldata in bella vista sul bancone del chiosco. Il prodotto tipico della rosticceria salentina è, invece, commercializzato normalmente in bar e rosticcerie al prezzo variabile al dettaglio tra 1 ed 1,50 euro e solo nei bar più esclusivi arriva a 2,50 euro.

A parlare di vera speculazione è lo Sportello dei diritti di Lecce: “È la logica esasperata del profitto che costituisce anche un’antitesi al marketing territoriale, perché poi il turista, smaltita l’euforia dell’acquisto, capisce la “fregatura” del prodotto tipico venduto come oro. E’ anche una speculazione che non trova giustificazione se non solo e soltanto nella ragione dell’utile economico elevato alla massima potenza di quegli esercenti che comprendono le tendenze, le sfruttano e che però vengono legittimati quando la massa si adegua e compra”.

Da qui l’invito a “non comprare, se il prezzo si mantiene su livelli ingiustificati rispetto a quelli normalmente praticati in zona”, e a “informarsi anche attraverso il passaparola”.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*