Attualità

Scompare la carrozza, passeggeri in piedi per 9 ore

MILANO-LECCE – Passeggeri in piedi per 9 ore: disagi e rabbia sull’ 8891 Milano Napoli a causa di un vagone scomparso all’ultimo momento.

Così come riporta il sito di Repubblica.it che ha raccolto le voci dei viaggiatori, il disagio è stato causato dal  venir meno di una carrozza, la n. 4, all’interno della quale i posti a sedere erano stati regolarmente prenotati e pagati dai viaggiatori diretti a Lecce nella giornata del 12. Il treno, un freccia Bianca, è partito da Milano alle 11.35.

I passeggeri con la carrozza n. 4 sono stati costretti a viaggiare in piedi nel corridoio, con i bagagli ammassati per terra. Alle richieste di spiegazioni  Trenitalia, che aveva avvisato solo qualche ora prima, aveva proposto un rimborso del biglietto senza però trovare una soluzione. Molti sono stati costretti a viaggiare comunque, considerato il sovraffollamento dei treni in questi giorni, con la prospettiva quindi di dover rimandare le vacanze.

Non è la prima volta che accade. Già lo scorso mese si erano verificati disagi di questo tipo.

 

Articoli correlati

Covid, in Puglia superata la soglia dei 4 mila casi. Lopalco: “Non abbassare la guardia”. Rsa “La Fontanella: 18esima vittima

Redazione

Covid, nel Leccese i casi scendono sotto i mille

Redazione

“Lecce a piedi? Si può”, parola di Life Walking

Redazione

Expo Orienta Scuola: il futuro del territorio passa dagli studenti

Redazione

Figlio in comunità col padre, la mamma disperata: “Lui ha bisogno anche di me”

Redazione

Confindustria, Giovanni Serafino nuovo Presidente della sezione Turismo

Redazione