Stabilizzazione precari Asl, “subito ricognizione per evitare ritardi”

LECCE- Stabilizzazione del personale precario della Asl di Lecce: da gennaio, come da circolare regionale, dovranno essere avviate le procedure ma ancora non si sa chi siano gli aventi diritto. Per questo la Fp Cisl chiede la ricognizione immediata del personale che può aspirare alla stabilizzazione diretta e di quello avente requisiti di riserva mediante percorso concorsuale.

“Non è una richiesta del tutto campata in aria – dicono dal sindacato – considerato che altre Asl pugliesi hanno già dato seguito a tale percorso, propedeutico alla stabilizzazione. Tale ricognizione riveste carattere di urgenza al fine di poter dare seguito, già da gennaio, alla stabilizzazione del personale avente i requisiti e, nel contempo, per verificarne la platea degli aventi titolo e il fabbisogno aziendale”. E questo a maggior ragione dopo che il Consiglio di Stato con ordinanza ha sospeso il bando di concorso per infermieri professionali, indetto dalla ASL Lecce, limitatamente alla riserva dei posti.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*