Minerva: abbiamo agito per tutelare le imprese e la trasparenza

GALLIPOLI-  “C’ è un piano spiagge approvato dal dottor Aprea durante la gestione commissariale – replica sulla vicenda il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva– e anche se non cè un piano coste approvato, l’orientamento del Tar è quello di proseguire comunque l’attività d’impresa. Per questo il comune ha dovuto aprire il bando per una spiaggia attrezzata con servizi a 90 giorni. Una volta arrivata la scadenza il dirigente dell’Ufficio tecnico ha ritenuto, con una determina, di dover prolungare per maggiore trasparenza il termine di 30 giorni  dando più tempo a tutti. La commissione ha analizzato in base ai criteri dati e non c’entra nulla se l’impresa sia attiva oppure no. L’ufficio ha agito in piena trasparenza, a tutela di tutti. L’imprenditore- conclude il sindaco Minerva– è libero di fare la denuncia, ma questa amministrazione non ha responsabilità. Tra l’altro l’impresa in questione è anche arrivata quinta”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*