Segnalano la figlia per droga e inveisce contro i militari: denunciato giovane papà salentino

MARANELLO (MODENA) – Un giovane padre salentino è intervenuto in difesa della figlia, fermata dai carabinieri perché aveva con sé uno spinello di hashish. L’uomo sarebbe stato troppo veemente, avrebbe insultato i militari e per questo ha rimediato una denuncia.

È successo a Maranello. I carabinieri -come riporta la Gazzetta di Modena- stavano effettuando controlli antidroga nei parchi e nelle aree frequentate dai giovani del posto.

Nell’area del parco Ferrari, in viale Italia, i militari hanno trovato un gruppetto di giovani, tra cui alcuni minorenni che stavano fumando hashish e marijuana. Li hanno fermati e perquisiti. Tra loro, una 23enne trovata, come hanno riferito i carabinieri, in possesso di uno spinello, per cui è stata segnalata alla Prefettura come consumatrice. È In questo frangente che è intervenuto il padre della ragazza, un quarantenne di origini leccesi con dei piccoli precedenti con la giustizia. L’uomo non ha per nulla gradito il trattamento riservato alla figlia e ha contestato l’opportunità e le motivazioni dei controlli, arrivando ad offendere i militari, ai quali non è rimasto altro che denunciarlo per oltraggio a pubblico ufficiale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*