Di Matteo e Turchetta: “Onorati di essere qui”

Un momento della presentazione di Giancluca Turchetta e Luca Di Matteo, attaccante e difensore del Lecce

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Primo giorno di lavoro e prime dichiarazioni in giallorosso per due nuove acquisti, Luca Di Matteo e Gianluca Turchetta. Per Di Matteo, terzino sinistro, è un ritorno. Aveva salutato il Lecce nel 2012 quando la squadra giallorossa non riuscì a conservare il posto in serie A e tornò in B. “E’ un onore tornare qui – ha detto il mancino pescarese, 29 anni -, a Lecce sono stato bene e ho vissuto il periodo più bello del Lecce, quando mi hanno informato sulla possibilità di tornare nel Salento non ho esitato ad accettare”. Sulla panchina del Lecce aveva trovato Serse Cosmi, ora ritrova Roberto Rizzo e Primo Maragliulo, due tecnici conosciuti durante la sua esperienza a Lanciano. “Conosco il loro modo di lavorare – racconta -, a Lanciano giocavamo con il 4-3-3 e io occupavo la posizione di terzino sinistro, sono a disposizione del mister pronto a soddisfare ogni sua esigenza”. Anche Giancluca Turchetta è entusiasta per la nuova destinazione. “Sono felice che mi sia capitata questa opportunità – afferma -, volevo che si concretizzasse la proposta del Lecce. Arrivo in una piazza e in una società che non hanno bisogno di presentazioni, giocare al sud trasmette tanta carica in più”. Turchetta ricoprirà un ruolo importante per il modulo che il tecnico Rizzo intende adottare durante la fase di preparazione. Sarà lui il trequartista nel 4-3-1-2. “E’ un ruolo che ho fatto nella passata stagione – dice -, può essere una posizione chiave perché determina certi meccanismi che possono rivelarsi fondamentali”. L’impatto con il gruppo è stato positivo fin dalle prime battute. “ miei nuovi compagni sono un bel gruppo e mi sono subito integrato alla grande – conclude -, c’è un bel clima e mi sono sentito come a casa”.

 
Ottica Salomi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*