Torre di Belloluogo, l’indignazione dopo il nostro servizio

LECCE- Dopo il nostro servizio sul degrado in cui versa la Torre di Belloluogo sono arrivate subito delle reazioni indignate. La prof.ssa Carla De Nunzio, presidente e socio fandatore dell’Osservatorio Torre di Belloluogo e promotore fin dal 1993 delle infinite e strenue iniziative per il recupero e la fruizione pubblica annuncia una protesta eclatante.
“Avendo visto oggi con orrore e disgusto quanto evidenziato nel servizio trasmesso dal telegiornale di Telerama nell’edizione delle ore 14.30 – dice- in cui si rende palese l’intollerabile e indecoroso stato in cui versa il complesso monumentale della Torre di Belloluogo, preannuncio una clamorosa iniziativa di protesta e un esposto-denuncia presso tutte le sedi opportune in difesa del prezioso sito storico-artistico.
Povera Torre di Belloluogo…. in che mani sei finita!!!!” è il commento invece di Beniamino Piemontese. “Usata e abusata sempre e solo come una discarica….Ma la colpa maggiore ce l’ha il Comune di Lecce che ha voluto lavarsi le mani della tua sorte”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*