Trovato cadavere carbonizzato: si tratterebbe del fratello di un ex boss Scu

doc cantina salice

MANDURIA- È  mistero sul ritrovamento di un cadavere in avanzato stato di decomposizione. E’ accaduto  nel pomeriggio nelle campagne di Manduria. Dai primi accertamenti sembra che si tratti di Morando Cinieri, fratello dell’ex boss della Sacra Corona Unita divenuto collaboratore di giustizia.

Sono stati i vigili del fuoco a  fare lo macabra scoperta. Giunti sul posto per domare un incendio di sterpaglie, all’improvviso uno di loro  ha notato qualcosa di strano: seppur all’inizio sembrava un tronco di albero carbonizzato, avvicinandosi ha compreso che si trattata di ben altro. Il corpo si trovava in posizione inginocchiata con le braccia e il volto in avanti poggiati sul terreno. Immediata quindi la chiamata ai carabinieri e successivamente anche del 118.

A causa dell0 stato di decomposizione,  per i familiari è stato impossibile effettuare il riconoscimento. Ma nella tasca dei pantaloni c’erano dei documenti, che rimandano appunto a Cinieri. Ora si valuterà se sarà il caso di effettuare l’esame del Dna.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*