Tagli acqua, l’appello di Giliberti al Sindaco: ordinanza e voce grossa con Emiliano

LECCE- “Il Sindaco di Lecce deve recarsi da Emiliano e chiedere che venga immediatamente risolto il problema dei distacchi dell’acqua con l’installazione dei contatori separati. Solo successivamente si potrà distinguere fra chi è moroso, e procedere al distacco”. Questo l’appello lanciato dall’ex candidato sindaco del centrodestra Mauro Giliberti al neo eletto Carlo Salvemini. “L’idea del Sindaco Salvemini di convocare un tavolo, in linea teorica è corretta -continua Giliberti- ma è purtroppo già fallita alcuni mesi fa, quando in campagna elettorale è servita soltanto a posporre il problema a dopo il voto. Cosa ha risolto il precedente tavolo richiesto dall’allora consigliere Salvemini? Bisogna inchiodare la Regione Puglia dinanzi alle sue responsabilità: nel luglio del 2015 fu annunciato con un comunicato stampa che “Il problema è stato risolto” ma così non è stato. Nel frattempo il Sindaco provveda con un’ordinanza al ripristino dell’erogazione, perché vivere per giorni interi senz’acqua è disumano ed inaccettabile”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*