“Evasioni” in carcere: detenuti in scena

LECCE – Evadere sì, ma farlo passando attraverso una finestra che apra all’universo carcerario. Lo spettacolo ideato dal coreografo e regista Philippe Talard è pronto ad andare in scena nella casa circondariale di Lecce. Il titolo è provocatorio: “evasioni” e coinvolgerà artisti esterni ma anche 16 detenuti.

Un esperimento artistico già lungamente apprezzato presentato in mattinata nel Must di Lecce passando attraverso le metafore visive che solo il teatro può offrire; quello di Talard negli ultimi 15 anni ha fatto tappa nelle carceri di tutta Europa. La prima leccese si terrà il 6 e poi il 7 luglio, a partire dalle 16.00 all’interno della casa circondariale stessa.

Del resto anche l’arte è una forma di evasione: l’unica innocua e innocente.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*